L'AcLTI non effettua raccolte di fondi "porta a porta". Segnalateci iniziative sospette 

 


 

 

 

 AcLTI – Associazione contro le Leucemie e i Tumori nell’Infanzia

 

Via Peppino Impastato n. 19 – 80144  Napoli

www.aclti.it   info@aclti.it  codice fiscale 94140090633 Tel/Fax 081.5430969

Iscrizione Albo Regionale Campania decreto n. 333 del 14 settembre 2001


                                                                                               Sognare da soli è un sogno, sognare insieme è l'inizio della realtà......

Servizio di Volontariato

 

Il volontariato sanitario è  considerato una notevole risorsa. Il terzo settore, genericamente denominato “non profit”, segna ormai nella società italiana una presenza articolata e di illimitata solidità. Tantissime  le associazioni che si muovono a favore degli soggetti con disagio, attivando una popolazione attiva e partecipe. In particolare, il volontariato oncologico è parte integrante di tantissime  organizzazioni  che operano  senza scopi di lucro e autenticamente solidaristico.

Le organizzazioni non profit, grazie a numero notevole di attività, producono servizi di utilità sociale in grado di ridistribuire risorse a vantaggio dei singoli individui e si caratterizzano per una presenza capillare negli  ospedali, domiciliari e territoriali.

Notevole è l’interesse nei confronti del volontariato oncologico,giovani e anziani, generazioni diverse che si incontrano e promuovono legami sociali, che si uniscono in una cultura di solidarietà, di condivisione e di supporto delle categorie più deboli

Tra le possibili motivazioni a spiegazione del crescente interesse da parte dei cittadini nei confronti del volontariato oncologico, è possibile rintracciare la sempre più frequente cronicizzazione della malattia oncologica, che vede spesso il perdurare del disagio e del malessere in un tempo esteso ed estensibile. Il paziente e la famiglia sono costretti a forti riorganizzazioni della vita quotidiana, con l’esigenza di inglobare nell’idea di normalità la presenza della malattia. L’azione del volontario, diventa fondamentale.

E la possibilità per pazienti e familiari di poter condividere un percorso complicato e doloroso è fonte di rassicurazione e benessere. In ambito oncologico, il volontario si struttura quindi principalmente come tessitura di relazioni sociali. Relazioni sociali che diventano legami e ci obbligano ad avviare una riflessione attenta in merito all’assistenza e ai servizi rivolta ai cittadini.

Una malattia tumorale nell’ambito di una famiglia produce sempre effetti traumatici, specialmente quando si ammalano  bambini. Oltre al bambino colpito, l’ intera famiglia  va incontro a un processo di crisi in cui domina la sofferenza e la paura. Di qui nasce  l’esigenza di garantire un aiuto fondamentale anche alle famiglie di piccoli colpiti da tumore. A questi bisogni provvedono in parte  gli stessi operatori che si occupano del malato; un ruolo importantissimo è svolto dalle associazioni composte da familiari che hanno o hanno avuto un bambino colpito da tumore. Tuttavia i bisogni di questi familiari sono ancora lontano da essere coperti in modo esauriente, soprattutto sul lungo periodo, quando, cessata l’emergenza più acuta, permane l’ansia alimentata dall’incertezza e, ancora troppo spesso, la difficoltà di elaborare la perdita eventualmente subita. Sulla base di queste esperienze le Associazioni di genitori possono contribuire in modo significativo a superare problemi e a ristabilire fondamentali equilibri esistenziali e relazionali. 

Per essere volontario AcLTI è necessario seguire un percorso di formazione e di appuntamenti periodici alfine di  acquisire e condividere un patrimonio di conoscenze e strumenti per contribuire consapevolmente ai progetti associativi.

Al termine dell’iter ogni volontario è indirizzato ad un settore di servizio prevalente: promozione ed assistenza.

·         PROMOZIONE ( partecipazione ad iniziative ed eventi servizi di segreteria)

·         ASSISTENZA ((frequentazione Reparto, Day Hospital e Casa di Accoglienza)

 Per diventare Volontario AcLTI  scrivi a info@aclti.it

 

 


Scrivi 94140090633 nella scheda di devoluzione del 5x1000 dell'Irpef. Non costa nulla clicca qui


 

Dona all'AcLTI il